A A ABBRONZATISSIMA ♫♪ sotto i raggi del sole a due passi dal mare…

Coco Chanel in spiaggia negli anni 20

Negli anni ‘20 la differenza di classe sociale si considerava anche dal colorito della pelle, le signore di buona società giravano sempre con l’ombrellino, poiché il colore candido della pelle significava aristocrazia, mentre le popolane erano abbronzate essendo costrette a lavorare sempre all’aria aperta e nei campi.

È stata proprio Coco Chanel, frequentatrice assidua delle località balneari e amante dell’aria aperta, che ha cominciato ad osare l’abbronzatura e a far diventare una moda il fascino di un incarnato dorato e ambrato.

Da quel momento tutto è cambiato, le donne hanno cominciato ad apprezzare come l’abbronzatura poteva migliorare l’aspetto fisico e farle sentire più belle.

Quale momento migliore se non questo per dare un po’ di consigli per avere una pelle dorata e riuscire a mantenerla il più possibile?

Come e' bello stare in relax al sole ad abbronzarci.

Prima di tutto non si deve  eccedere nell’abbronzatura per non ritrovarsi, dopo qualche anno, con solchi profondi come dune e le labbra ristrette dalle rughe che si sono formate tutt’intorno!

Importante è anche l’alimentazione estiva che va curata in modo particolare con sostanze nutritive idratanti in modo da poter metabolizzare un’intera giornata al sole.

Dopo lunghe ore di esposizione al sole, bisogna introdurre alimenti composti prevalentemente da acqua e che contengano vitamine e minerali.

I cibi che hanno queste caratteristiche sono alcuni tipi di frutta e verdura, in particolare quelle di colore rosso, arancione e giallo, come anguria, melone, albicocche, pesche, carote, peperoni, pomodori ecc.. Questi alimenti hanno una doppia azione: proteggono la pelle e favoriscono un’ottima abbronzatura.

Frutta tropicale dissitante e rinfrescante

Se non si apprezzano frutta e verdura, si possono mangiare 50 gr. di parmigiano o pecorino con qualche tuorlo d’uovo, associati ad alimenti freschi contenenti potassio, calcio e ferro.

Per ottenere una bella abbronzatura, oltre all’alimenta-zione, è necessario utilizzare un protettivo solare adeguato e resistente all’acqua esponendosi al sole in modo graduale.

L’abbronzatura superficiale dei primi giorni è dovuta alla riserva di melanina già disponibile ed è destinata a sparire velocemente; solo dopo una settimana comincia a formarsi un’abbronzatura duratura.

Evitate le ore più calde. È  importante anche stare in movimento durante l’esposizione; in questo modo le radiazioni solari si distribuiscono uniformemente su tutto il corpo.

After hour non stop al sole non è poi più di moda.

Non lasciate abbrustolire la pelle al sole come delle pollastrelle alla griglia!

Ricordatevi di rinnovare spesso durante il corso della giornata l’applicazione della crema. Infatti la sudorazione, lo sfregamento con l’asciugamano, le continue docce ed i bagni riducono notevolmente la capacità protettiva dei prodotti. Al  termine della giornata al mare la pelle deve essere idratata con sostanze rinfrescanti e lenitive per mantenerla sempre elastica.    Buona estate!

               *Luisabeautyland*

Informazioni su luisa beautyland

In questa pagina tutto quello che fa tendenza di make up, nails, e bellezza... consigli e trucchi per essere sempre bella a tutte l'età......
Questa voce è stata pubblicata in make up, nails and beauty. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...