Tendenza moda e make-up autunno/inverno 2011/12 !

Nella moda tutto corre velocissimo, praticamente con  un anno in anticipo: neanche è iniziata la stagione invernale e gli stilisti stanno già creando i nuovi look per il 2013.

Impressionante questo, ma e’ così che funziona. Andiamo ora al dunque con la moda che verrà questo autunno e inverno; uno dei colori principali sarà il verde “smeraldo”, che comunque d’inverno con il nero o con i colori scuri si abbina molto bene, su raso, velluto, seta o satin per vestiti, tailleurs e giacche. Il materiale principale di tendenza sarà “effetto laccato vernice o vinile” per giacche e trench; ovviamente se si opta per un look del genere il resto deve rimanere abbastanza sobrio.

Le cappe avranno un’altra tendenza: saranno come quelle dei padri pellegrini e delle suore, praticamente dei ponchos, ma lunghi e molto larghi, come le divise dei moschettieri. Un’alternativa al cappotto, che può piacere ma non a tutti.

Il pizzo invece non tramonta mai, in fili d’argento o ricamato. Le pellicce assolutamente solo sintetiche e molto colorate sia per giacche che per cappotti. Tutto il luccicante andrà moltissimo: lustrini, laminati e tessuti iperlucidi in versione sia per la sera che per il giorno.

Lo scozzese detto “tartan” andrà tantissimo, ricamato in paillettes, su mantelle, tubini e anche per abiti da sera. Il bianco (che a me personalmente per l’inverno non è che piaccia molto) è sempre presente in ogni collezione come effetto “Space age”. I maglioni devono essere lavorati a mano a effetto oversize tricottati, in felpa, angora, o cashmere a trecce.

abiti da sera da mille ed una notte

Per quanto riguarda i capelli, c’è l’intramontabile chi-gnon che sta bene a tutte ed è indicato sia in occasioni eleganti che più casual e poi un’altra evergreen, la coda (sia alta che bassa): sono proprio i capelli raccolti una tendenza glamour e molto chic.

quest'inverno ciglia finte foltissime

Basterà poi un dettaglio particolare e il trucco più adatto a rendere il tutto “meno pesante”. I capelli saranno con frangia e riga in mezzo.

Per il make-up del viso la pelle dovrà essere effetto porcellana con colori mat per il rossetto. Il colore must sarà il viola scuro, con un trucco molto leggero per gli occhi, se si vogliono accentuare solo le labbra. Se invece si punta su un make-up particolare la tendenza è “smoke eyes metallic” colori metallizzati dalle tonalità invernali come il grigio scuro o il bronzo, tutto molto sfumato ma d’effetto.

wWooooo bellissimo!

Altre tendenze saranno gli zigomi super scolpiti, le ciglia false ed esagerate, nere foltissime, chilometriche, da applicare sopra e sotto l’occhio, e per le labbra in questo caso nude look e’ l’ideale. Buon Make Up!

** LuisaBeautyLand**

                                                                 

Pubblicato in make up, nails and beauty | 4 commenti

A A ABBRONZATISSIMA ♫♪ sotto i raggi del sole a due passi dal mare…

Coco Chanel in spiaggia negli anni 20

Negli anni ‘20 la differenza di classe sociale si considerava anche dal colorito della pelle, le signore di buona società giravano sempre con l’ombrellino, poiché il colore candido della pelle significava aristocrazia, mentre le popolane erano abbronzate essendo costrette a lavorare sempre all’aria aperta e nei campi.

È stata proprio Coco Chanel, frequentatrice assidua delle località balneari e amante dell’aria aperta, che ha cominciato ad osare l’abbronzatura e a far diventare una moda il fascino di un incarnato dorato e ambrato.

Da quel momento tutto è cambiato, le donne hanno cominciato ad apprezzare come l’abbronzatura poteva migliorare l’aspetto fisico e farle sentire più belle.

Quale momento migliore se non questo per dare un po’ di consigli per avere una pelle dorata e riuscire a mantenerla il più possibile?

Come e' bello stare in relax al sole ad abbronzarci.

Prima di tutto non si deve  eccedere nell’abbronzatura per non ritrovarsi, dopo qualche anno, con solchi profondi come dune e le labbra ristrette dalle rughe che si sono formate tutt’intorno!

Importante è anche l’alimentazione estiva che va curata in modo particolare con sostanze nutritive idratanti in modo da poter metabolizzare un’intera giornata al sole.

Dopo lunghe ore di esposizione al sole, bisogna introdurre alimenti composti prevalentemente da acqua e che contengano vitamine e minerali.

I cibi che hanno queste caratteristiche sono alcuni tipi di frutta e verdura, in particolare quelle di colore rosso, arancione e giallo, come anguria, melone, albicocche, pesche, carote, peperoni, pomodori ecc.. Questi alimenti hanno una doppia azione: proteggono la pelle e favoriscono un’ottima abbronzatura.

Frutta tropicale dissitante e rinfrescante

Se non si apprezzano frutta e verdura, si possono mangiare 50 gr. di parmigiano o pecorino con qualche tuorlo d’uovo, associati ad alimenti freschi contenenti potassio, calcio e ferro.

Per ottenere una bella abbronzatura, oltre all’alimenta-zione, è necessario utilizzare un protettivo solare adeguato e resistente all’acqua esponendosi al sole in modo graduale.

L’abbronzatura superficiale dei primi giorni è dovuta alla riserva di melanina già disponibile ed è destinata a sparire velocemente; solo dopo una settimana comincia a formarsi un’abbronzatura duratura.

Evitate le ore più calde. È  importante anche stare in movimento durante l’esposizione; in questo modo le radiazioni solari si distribuiscono uniformemente su tutto il corpo.

After hour non stop al sole non è poi più di moda.

Non lasciate abbrustolire la pelle al sole come delle pollastrelle alla griglia!

Ricordatevi di rinnovare spesso durante il corso della giornata l’applicazione della crema. Infatti la sudorazione, lo sfregamento con l’asciugamano, le continue docce ed i bagni riducono notevolmente la capacità protettiva dei prodotti. Al  termine della giornata al mare la pelle deve essere idratata con sostanze rinfrescanti e lenitive per mantenerla sempre elastica.    Buona estate!

               *Luisabeautyland*

Pubblicato in make up, nails and beauty | Lascia un commento

In forma per l’estate!

L'acqua e' un ottima alleata della forma fisica

 

E’ arrivata la bella stagione e come tutti gli anni le donne si cominciano ad alleggerire di tutti gli abiti invernali…. ma ahimè..  si cominciano a vedere rotolini di cellulite ed adipe sparsi per il corpo..cosa abbiamo combinato?

Tra le molte cause che possono favorire la comparsa della cellulite c’è:

  • Eccesso di adipe che in relazione con il sovrappeso può far insorgere fenomeni cellulitici
  • Alimentazione scorretta
  • Vita sedentaria
  • Stress (la tensione psico fisica  influisce nel sonno, nella ritenzione idrica e  nell’alterazione dell’appetito)
  • Igiene di vita, fumare, bere troppi caffè e alcolici, non rispettare i ritmi fisiologici, indossare indumenti troppo stretti, posture sbagliate e abuso di farmaci
  • Alterazioni ormonali

Si può intervenire su diversi fronti:

  • Alimentazione e dieta equilibrata
  • Movimento fisico
  • Trattamenti mirati per attivare circolazione e ridurre  accumuli adiposi e cellulitici, tali come la biomesoterapia,(micro iniezini con cocktail omeopatici sulle zone interessate)

Per quanto riguarda l’alimentazione, anche se non esiste un regime alimentare per tutti che sia in grado di risolvere  alla radice il problema, un corretto modo di mangiare può aiutare a ridurre notevolmente sia adipe che cellulite. Qui di seguito alcune brevi indicazioni:

  • Ridurre il consumo di sale
  • Evitare cibi che contengono additivi e prediligere alimenti di stagione e freschi
  • Variare  la dieta quotidiana
  •  Far pasti regolari
  •  Bere  acqua aiuta a eliminare tramite le urine le scorie del metabolismo,  ideale in un litro di acqua  anche  l’associazione di cocktail di piante  come  pilosella, betulla, gramigna ecc. che hanno un effetto diuretico e depurativo dell’organismo.

 

Pilates ottimo per rimanere in forma e rilassarsi

Nel movimento fisico l’importane è la costanza, per ottenere buoni risultati bisogna praticare un’attività fisica  non troppo aggressiva (pilates,passeggiare, nuotare ecc.) almeno 3 volte alla settimana per almeno 40 min. poiché l’organismo comincia a bruciare calorie dopo 20 min.

E per ultima ma non meno importante  è il  trattamento mirato dall’interno, si possono adoperare dei rimedi omeopatici in  associazione con  la biomesoterapia  che aiutano a drenare il tessuto linfatico e circolatorio in modo naturale ma efficace, individuando per ogni soggetto il giusto cocktail  omeopatico per migliorare i problemi circolatori e cellulitici , e dopo  si procede con microiniezioni sulle zone interessate dal problema in questione.   Programma d’’urto  1/2 sedute a settimana per almeno un mese e poi terapia di mantenimento ogni 15 gg. costo a seduta circa 40/50€.

 

Chi bella vuol apparire....

Chi ha provato conferma il miglioramento dopo alcune sedute della riduzione della ritenzione idrica, e leggerezza negli arti inferiori.

Concludo ricordando, che tutto dipende sempre da noi,  quanta forza di volontà abbiamo e che obbiettivi vogliamo raggiungere..questo discorso vale per ogni cosa, sta a noi decidere se è cosi’ importante.. secondo me ne vale sempre la pena!   Buona estate!

 

*Luisabeautyland*

Pubblicato in make up, nails and beauty | Lascia un commento

La ricostruzione delle unghie nel mondo

Amo le unghie da morire!!! Si sono appassionata sin da quando ero piccola, e mi sono sempre affascinate le unghie lunghe e molto colorate anche se poi mi rendo conto, che ad indossarle ci si stanca velocemente. Ho sempre collezionato foto delle unghie che mi piacciono di piu’, ovviamente ognuno ha i suoi gusti in fatto di unghie, qui di seguito una carellata di foto che provengono da diverse  parti del mondo e anche le forme piu’ particolari…

Nails per una gara di nail art in Japan

Nail art in Bangkok

Xmas time in Portorico America Latina

Nuova forma molto moderna..Blade o Square la chiamano...

Molto trash...xmas time in Santo Domingo

Stiletto Nails dai paesi dell'Est

Hello kitty in Japan

Con i Cartoons from Caracas

french nails con 3d flowers effetto cristallo Stiletto nails in 3D

San Valentino nails

Direttamente dalla Polonia 3d diagonale

One stroke painting dalla Grecia

Ecco una piccola parte delle foto che colleziono….cosa ne pensate???..Noi in Italia siamo meno bizzarri che altre parti del mondo e  anche piu’ eleganti….

LuisaBeautyland

Pubblicato in beauty, fashion, make up, nails and beauty, nails and make up | 2 commenti

La bellezza al naturale

Essere belle non significa avere la pelle liscia senza rughe, un nasino all’insù o delle gambe lunghissime. Essere belle è avere fiducia in se stesse ed imparare a convivere con i propri difetti ed imperfezione, senza doversi preoccupare sempre di cosa le altre persone pensano di noi dal punto di vista estetico.

Bellezza naturale

Ogni età ha la sua bellezza,  e  con il passare degli anni i segni del tempo che scorre si fanno piu’ accentuati, sara’ la donna a questo punto accettarli ed invecchiare in modo naturale senza ricorrere ad alcun tipo di ritocchino estetico se lo preferisce.

Ci sono donne  che si guardano allo specchio e nonostante vedano  giorno dopo giorno che il loro viso ed il loro corpo cambia, lo accettano e si sentono felici ugualmente,  tutto dipende dal carattere che si ha e da quanto ci si sente sicure di se stesse.

La bellezza e’ relativa , non si puo’giudicare una persona solo dall’aspetto fisico, perché anche donne con i segni del tempo rimangono belle come quando erano giovani, e  ci sono donne che hanno fatto dei ritocchi estetici che non sono cosi’ sensuali e interessanti come chi le rughe ha deciso di tenerle.

Lo scrittore J.M. Barrie sostiene che il fascino è come un fiore posato su una donna, se lo si ha, non serve nient’altro; e se non lo si ha non conta niente cio’ che si ha. Tutto saggio quello che ha scritto, questo  sta a dimostrare che  se si e’ belli lo si e’ anche con il passare del tempo senza dover per forza ricorrere a punturine rivitalizzanti e lifting effetto plastificato.

Si può essere belle amche senza trucco ma.....

Ma perché tutta questa frenesia per apparire sempre giovani e belle?  Televisione, giornali, stilisti  hanno il loro canone di donna ideale  e basta sfogliare una rivista e voilà visi lisci e perfetti,  come la ceramica, e chi non vorrebbe sempre avere la pelle così del viso a tutte le età?  Quando si è dentro ad un circolo vizioso come si può  fare a meno di trucchi e trattamenti per mantenersi senza i segni del tempo? Al quanto impossibile ma alcune donne fortunatamente non badano  a ciò che impongono gli altri e vanno fiere di come sono senza doversi preoccupare degli anni che passano e delle loro rughette che magari sono più piacevoli da vedere che visi finti  ed inespressivi.

Finisco  con il dire che non esiste trucco che possa rendere bella una donna se non è accompagnato dal suo sorriso.  Voi cosa ne pensate? Si accettano commenti e idee…..

*Luisabeautyland*

Pubblicato in make up, nails and beauty | 1 commento

Dalla sfilata P/E di Christian Dior ….ecco il Make Up per l’estate

Ecco la tendenza per la stagione estiva!

Finalmente e’ finito l’inverno! Via i colori grigi e le tonalità spente, per la stagione estiva  il make up si tinge di tinte accese e colori sfavillanti. Da dove arriva questa tendenza quest’anno? Lo scopriamo subito..

Nella sfilata primavera estate 2011 le modelle di Christian Dior  sfoggiano ombretti super luminosi, fucsia, verde smeraldo,celeste, sembrano in tutto e per tutto delle modelle pin up!  Colori shocking per gli ombretti, eyeliner  nero, e labbra  ben delineate.  Un look che sta bene sia alle more che alle bionde scegliendo la combinazione di colori giusta.

Le tendenze per l'estate di abbigliamento ed accessori.

Bellissimi i vestiti, come si potrebbe dire il contrario da mille ed una notte, la collezione si e’ ispirata  ad un porto polinesiano  degli anni ’40, colori vivaci come il turchese, il giallo, il bordeaux, l’arancio, il viola, il kaki, il fucsia colorano i corti abiti, gli shorts, i pantaloni alla marinara, le gonne pareo in fantasie esotiche, e i sandali abbinati in tessuto  con suola di corda intrecciata e ricamati con piume e perline.

Ma passiamo al make up.  Questo tipo di trucco  e’ molto facile da realizzare:  la prima cosa e’ scegliere la tonalità  più adatta al nostro incarnato ed al colore dei capelli,  per le  more con carnagione olivastra prediligere i colori caldi (giallo, arancio, rosso)  per le  bionde con carnagione chiara si può optare per i colori freddi (azzurro, verde, viola), ma comunque è consigliabile sempre fare qualche prova per scegliere quello che pensiamo  sia il migliore per noi.

Monocolore per il make up di Dior

Dopo aver steso una crema base ed il fondotinta, l’applicazione dell’ombretto sarà  molto  semplice, verrà’ applicato solo nella parte mobile dell’occhio e,  se possibile,  con un pennellino umido in modo che l’ombretto abbia più effetto “mat” ed intenso,  da sfumare solo un po’ verso l’alto con un pennello asciutto a setole morbide oppure con un cotton fioc. Per allungare lo sguardo  con una linea di eyeliner  sul bordo delle ciglia superiori  terminando il disegno con la classica “codina” tipica del trucco degli anni ’50 ( per facilitare l’applicazione dell’eyeliner appoggiare il gomito  sul tavolino in modo che la mano rimarrà  più ferma  nello stenderlo). Terminare con il make up degli occhi con  del mascara nero intenso, io consigli o Dior Show perché lo uso sempre e mi trovo molto bene, ciglia impeccabili.

Colori ad effetto Pin up

Per le labbra possiamo optare per un semplice gloss se pensiamo che il trucco sia già intenso a sufficienza,  altrimenti  io suggerisco un bel colore acceso sull’arancio o fucsia, in base anche all’ombretto che e’ stato applicato!  Buon make up !

*Luisabeautyland*

Pubblicato in make up, nails and beauty | Lascia un commento

Tempo di matrimoni …. galateo per gli invitati

Fiori molto fashion come centro tavolo

 

Solitamente si parla di matrimonio visto dalla parte dei futuri sposi e di come devono organizzare tutta la cerimonia,  e gli invitati???    Anche fare gli invitati per un matrimonio e’ piuttosto impegnativo e soprattutto a che comportamento dovremo tenere.

Ecco alcuni consigli per essere degli invitati perfetti.

Per prima cosa e’ gradita la conferma della partecipazione. Gli sposi devono sapere con precisione il numero esatto degli invitati presenti al ricevimento, almeno tre settimane prima.

Per quanto riguarda l’abito delle invitate , bisognerebbe informarsi sul vestito delle mamme e delle sorelle dei futuri sposi perché  sono loro a dettare le regole, in modo di evitare di apparire troppo eleganti o dimesse. Assolutamente da escludere il nero, il viola ed il bianco. I colori sul beige, marroni chiari , ecru e sabbia sono quelli più adatti per gli abiti.

Minigonne e scollature vanno evitate per non cadere nel cattivo gusto, soprattutto se la cerimonia è religiosa. I gioielli devono essere non toppo importanti, potrebbero metter in ombra la luminosità della sposa.

Per gli uomini la sobrietà è la parola d’ordine, se lo sposo indossa il tight, i testimoni ed i parenti più stretti fanno altrettanto, in nessun caso mai presentarsi con un abito troppo casual o colori chiari. No a cravatte troppo appariscenti, gioielli, ciondoli e così via troppo appariscenti.

Per i regali e’ importante seguire il desiderio degli sposi, che sia la lista nozze, il contributo per il viaggio di nozze o la classica “busta” l’importante è non improvvisare. Il regalo non va consegnato il giorno del matrimonio ma alcuni giorni prima, si può portare personalmente oppure far recapitare tramite il negozio accompagnato ovviamente da un biglietto di auguri.

All’interno del luogo dove si terranno le nozze gli invitati da parte della sposa prenderanno posto a sinistra e quelli dello sposo a destra. I primi posti sono riservati ai parenti più stretti e genitori: fare attenzione altrimenti si rischia di fare una pessima figuraccia!

Importante la scelta degli invitati in ogni tavolino

Alla fine della cerimonia agli sposi si può lanciare solo riso o petali di rose, evitare i confetti che possono fare male soprattutto se lanciati sul viso!  Di pessimo gusto il rovesciar per intero il contenitore di riso sulla testa degli sposi.

 

Appartengono alla tradizione ma sarebbe meglio evitare il taglio della cravatta o della giarrettiera può non essere  gradito agli sposi, che vorrebbero tenerseli per ricordo, quindi prima di prendere iniziative , solo per far ridere o divertirsi,  meglio concordare con gli sposi prima del ricevimento.

Circa una settimana dopo il matrimonio e’ buona educazione fare una telefonata di ringraziamento e di auguri agli sposi.

Parte della riuscita di un matrimonio dipende anche dagli invitati, quindi seguiamo le regole del bon ton così si eviteranno di  fare delle gaffe imperdonabili che gli sposi se lo ricorderanno per sempre!

*Luisabeautyland*

Pubblicato in make up, nails and beauty | Lascia un commento

Quanto tempo………per farsi belle?

Lo specchio..il nostro ossigeno.

 

La voglia di essere sempre belle e seducenti richiede diverso tempo della giornata, qui di seguito una lista dei “Must” che una donna che si ama non puo’  fare a meno:

* Make up:

minimo 15 minuti per un trucco veloce e semplice, 40 minuti circa per un make up accurato e rifinito nei minimi particolari.

* Per prepararsi per un’uscita serale:

tra scelta del vestito, rinfrescarsi un pochettino, passarsi il ferro o l’arricciacapelli  e ritoccarsi il make up e trasformarlo in versione serale ci vuole   1 ora e 30 minuti minimo.

* Per applicare creme idratanti e drenanti sul corpo dopo la doccia,  10 minuti.

* Per farsi una doccia e depilarsi con creme o depilatori elettrici, 20 minuti.

* Per sistemarsi per andare al lavoro dai 15 minuti ai 40 truccandosi in modo accettabile senza sbavature e sbaffature.

Nell’arco della nostra vita trascorriamo 2 anni e nove mesi circa in bagno o davanti allo specchio, ma noi appassionate e maniache del make up e della bellezza molto  di piu’.

Per il  make up in tutta la vita si spende oltre 10 mila euro, tra ombretti, blush, ciprie, terre, illuminanti, mascara, rossetti e smalti….ma credo che anche in questo caso noi invece ne spenderemmo parecchi  di piu’…. meglio per farsi belle che per i vestiti!

*LuisaBeautyland*

 

Pubblicato in make up, nails and beauty | Lascia un commento

Come fai a trovare il colore giusto di rossetto per le tue labbra?

 

Per prima cosa  devi considerare  il colore del tuo incarnato: se hai la pelle chiara, scegli tinte come il rosa, il color vino, il malva e il color cappuccino.

Se la tua carnagione è dorata opta per tonalità corallo, cannella, pesca e albicocca. Se la tua pelle è olivastra o scura per te sono ottimi il porpora, il rosso scuro, il marrone e il terracotta.

Viva Glam mac

Una volta individuati i colori migliori per te, ecco un trucco facile facile per scegliere la tinta giusta. Al posto di provare il colore sul dorso della mano, stendi il tester al centro di un polpastrello: la punta delle dita, infatti, ha una versione più profonda del sottotono della tua pelle, e se il rossetto starà bene lì sicuramente starà bene anche sulle tue labbra.

Luisabeautyland

Pubblicato in make up, nails and beauty | Lascia un commento

Cosa mangiare e non …..consigli anti cellulite!

Pizzicando la pelle possiamo capire che tipo di cellulite e'

 

Ecco come si presenta la pellle a buccia d'arancia!

• Il nostro corpo ha bisogno della giusta quantità di liquidi da assimilare sia attraverso gli alimenti freschi e crudi come frutta e verdura, sia attraverso le bevande. Tanta acqua soprattutto in estate e anche lontano dai pasti!
• Fumo, alcool e caffè hanno un’influenza negativa sulla circolazione: ridurli il più possibile potrà solo giovare alla bellezza del vostro corpo.
• E’ bene non eccedere con l’utilizzo di sale e zucchero raffinato; attenzione anche alle bibite eccessivamente zuccherate!
• Una dieta disintossicante, priva di fritti, salumi e spezie, povera di sale e ricca invece di frutta e ortaggi gioverà notevolmente alla vostra salute e al vostro benessere, soprattutto dopo un periodo particolarmente stressante per il vostro organismo.
Semaforo verde per:

Pesce

Carne sia rossa che bianca (solo il magro).Io sono vegetariana ! M dissocio…

Uova fresche alla coque.
Patate e legumi.
Formaggi freschi.
Tutti i tipi di verdure e frutta.
Pasta e riso (senza esagerare).
Olio extra vergine crudo.

Semaforo rosso invece per:
• I cibi fritti.
• Hot dog, wurstel e insaccati molto grassi.
• Alcolici.
• Maionese e salse simili.
• Burro, strutto, lardo.
• Le pietanze troppo condite e comunque pesanti da digerire.
• Formaggi grassi, come il mascarpone o il gorgonzola

*Luisabeautyland*

 

Pubblicato in make up, nails and beauty | Lascia un commento